Aiuola monumento alla solidarietà del Vajont

aiuola solidarieta longarone

Sul sagrato della Chiesa Monumentale è stata ricavata un'aiuola speciale, intitolata "un monumento alla solidarietà del Vajont". Nel 2002 ha avuto avvio da parte dell'associazione Superstiti del Vajont, con il patrocinio dei comuni coinvolti nella tragedia (Longarone e Catellavazzo che ora sono un comune unico, Erto e Casso, Vajont). L'iniziativa per la realizzazione di questo monumento che riportasse alla memoria la grande partecipazione umanitaria ricevuta dalla Comunità Superstite attraverso interventi di soccorso, prima, con elargizioni e donazioni, poi, in uno slancio che aiutò a vincere l'angoscia e la disperazione e diede speranza per la ricostruzione e la rinascita dei paesi distrutti. Le popolazioni locali, nel commemorare periodicamente quell'evento luttuoso, non hanno smesso di ricordare con commozione e gratitudine quell'abbraccio di solidarietà del popolo italiano e del mondo intero.

 image-12

Il 5 ottobre 2003, in concomitanza con la "giornata del superstite del Vajont", è stata inaugurata un'aiuola di terra,
poichè essa è simbolo di appartenenza, fratellanza, di impegno quotidiano e di fecondità, elemento cioè, in grado di generare qualcosa di nuovo. Terra come vita e natura che rappresenta il ciclo umano dell'esistenza, il quale non si ferma nemmeno davanti alle grandi catastrofi. Terra che dà vita e che richiama la solidarietà di chi ha ridato speranza e certezza al nostro futuro. 

 

E' stato chiesto a tutti i presidenti delle province italiane l'invio di una zolla di terra significativa che fosse mescolata con quella raccolta sulla frana del Vajont, per aformare una semplice aiuola da coltivare con fiori e piante da cogliersi ed utilizzare in occasione delle cerimonie commemorative della tragedia o iniziative ad essa attinenti. Molte di queste sono state raccolte su altrettanti luoghi segnati da distruzioni, lutti, sofferenze, disperazione, guerre, dove purtoppo l'uomo è spesso il responsabile in nome del progresso, dello sviluppo o della pace, ma ce ne sono anche alcune provenienti da luoghi di gioia e di memoria positiva. Molte zolle provengono anche da paesi stranieri, luoghi di residenza di comunità italiane, luoghi teatro della seconda guerra mondiale, luoghi di incontri internazionali o di preghiera, luoghi di povertà e indigenza, luoghi di grandi catastrofi.

 

Questa aiuola-monumento è adornata dal opera vincitrice dell'Ex-tempore di scultura su legno, svoltasi nei luoghi della memoria durante l'estate 2003, dell'artista argentino Flavia Robalo, dal titolo "uniti per la vita".

 

DSC 0088-4

 

Orari di apertura

Ufficio Pro Loco 

Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00

Sabato dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:00

CHIUSO DOMENICA E FESTIVI 

Museo "Longarone Vajont Attimi di storia"

Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00

Sabato e domenica dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18.00

CHIUSO I FESTIVI

Info Tourist 

Dal martedì alla domenica con orario continuato: 9:00-16:00 (fino al 1/9/19)

CHIUSO LUNEDì